ecologia domestica quotidiana
<

saccehttoOrmai non servono quasi più a nessuno le vecchie pietre miliari che poste al lato della strada da millenni indicano i km o miglia. Sono state soppiantate dai navigatori satellitari. Nessuno fa più caso ai vecchi blocchi di marmo adagiati sui cigli delle consolari romane sempre più caotiche. Ma forse l’occhio non percepisce più la differenza tra pietra miliare e sacchetto dell’immondizia che gli sta accanto. Tornando da un viaggio fatto a Ferrara, città delle biciclette, pulita e ordinata anche nella sua campagna circostante, ho ritrovato la vecchia  storica usanza delle parti nostrane del sacchetto abbandonato sul ciglio stradale. In questi ultimi tempi la cosa poi è peggiorata con l’avvento della raccolta porta a porta. Molti non la fanno e gettano rifiuti dappertutto visto che non ci sono più i cassonetti per le strade. Anche la brutta abitudine di pulire la propria macchina e gettare tutto in terra resiste al tempo o quella di fare il lancio del sacchetto dalla macchina in corsa……chissà cosa vincono con questi lanci!??!

Allora a volte mi sbaglio nel conto dei km perchè scambio la pietra col sacchetto anch’esso bianco, neanche le viuzze di campagna o le strade al centro del paese ne sono esenti. E se provi a domandare all’operatore ecologico, al cantoniere, al vigile, alla forestale, al comune nessuno sa chi debba occuparsi della rimozione di questi sacchetti e dell’altra robaccia che sta in giro dappertutto.

Lanciamo anche noi qualcosa…un bell’invito alle autorità ad intervenire

info@provincia.roma.it

urp@corpoforestale.it

comunicazione@parcocastelliromani.it

guardiaparco@parcocastelliromani.it

e ognuno aggiunga anche il proprio comune

questa sembra la nicchia della Madonna di Marino!!!

questa sembra la nicchia della Madonna di Marino!!!

25 Marzo 2010 at 15:59


I commenti sono chiusi